Pyeongchang, non solo atleti e artisti: ecco le cheerleader nordcoreane

Share

Le cheerleader, giunte a Pyeongchang con il compito di tifare per gli atleti nordcoreani, secondo quanto riferito dai media locali sono state scelte dopo una scrupolosa selezione basata su una serie di requisiti, compresa la lealtà al governo di Kim Jong-un. A renderlo noto sono stati funzionari sudcoreani citati dall'agenzia di stampa Yonhap.

Un altro post mostra la foto di un gigantesco gallo gonfiabile con le sembianze di Trump, come quello che ha fatto la sua comparsa tempo fa davanti alla Casa Bianca e la scritta, "Ultim'ora: il Pentagono svela la sua attrazione principale nella prossima parata militare in pompa magna". Il Nord ha invitato il presidente sudcoreano Moon Jae-in a visitare Pyongyang. Prima di lei, è arrivato Kim Yong Nam, il capo di stato de facto della Corea del Nord, di 90 anni.


Ormai è tutto pronto per l'inizio delle Olimpiadi Invernali 2018, oggi è in programma la cerimonia di apertura a PyeongChang dove è arrivata in mattinata anche la delegazione nordcoreana. Le due Coree, infatti, hanno sfilato insieme nella cerimonia di apertura dei giochi: i portabandiera erano la giocatrice di hockey Chung Gum Yunjong, che fa parte del team misto unificato, mentre per il Sud il campione di bob, Hwang Won.

Share